Oms: nessun rischio tumore dal caffè

Si erano sbagliati… La tazzina di caffè, insostituibile rito quotidiano, è stata assolta da circa 20 esperti internazionali che hanno elaborato un atteso parere dello Iarc, l’agenzia dell’Oms per la ricerca sul cancro.

Nel 1991 il caffè era stato valutato possibilmente cancerogeno (classificato come 2 b) per il cancro alla vescica. Dopo il nuovo esame, si è appreso, che non c’è alcuna evidenza di rischio, anzi ne hanno valutato addirittura un effetto protettivo su due tumori: quello dell’utero e quello del fegato.

L’esame da parte dello Iarc è stato rigorosissimo e ha messo sotto la lente d’ingrandimento ben 500 studi scientifici.

Finalmente giustizia è stata fatta.

Condividi su:
Posted in:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *