Illuminismo e caffè

Tutti i grandi illuministi furono forti bevitori di caffè, ma Voltaire fu certamente il più accanito: pare che ne bevesse una trentina di tazze al giorno. Al caffè fu anche intitolato il primo periodico italiano, fondato dai fratelli Pietro e Alessandro Verri, Cesare Beccaria e altri importanti esponenti dell’Illuminismo. Sulle pagine de “Il Caffè” si trattavano argomenti di vario genere: dalle scienze alle arti, alla vita sociale.

 

Condividi su:
Posted in:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *