85 sfumature color caffè

Il lavoro dei degustatori di caffè è particolarmente complesso, ma da oggi hanno un importante riferimento a cui ispirarsi. La Scaa (Specialty Coffee Association of America) ha infatti deciso di rivedere tutti quanti i possibili aromi, gusti e retrogusti che l’assaggio di una tazzina di caffè può rivelare, raccogliendo tutto quanto in una nuova ruota per degustatori.

L’aggiornamento era atteso da oltre 20 anni e contempla ben 85 voci: dal cioccolato al miele, dalla camomilla alla ciliegia, dai cereali alle spezie. Il caffè può quindi essere definito per i suoi sentori floreali di rosa, perché profuma di malto o, nei casi meno fortunati, perché ricorda sapori non troppo gradevoli.

Covim s’impegna costantemente nell’analisi organolettica e qualitativa di ogni singola tazzina di caffè e un nuovo lessico, in costante aggiornamento, è senz’altro un valido aiuto per i suoi degustatori.

Condividi su:
Posted in:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *